Come scegliere il giusto biotrituratore agricolo?

Macchina agricola progettata per essere accoppiata ad un trattore o a qualsiasi macchina agricola con albero a presa di forza, il trituratore giroscopico (o trituratore ad asse verticale) è un’attrezzatura ideale per la rimozione e la triturazione di ogni tipo di piante fini. Mentre è efficace nel ridurre le altezze erbacee, non è raccomandato per eliminare le zone semilegnose. Così, il trituratore giroscopico sarà utilizzato per liberare l’erba alta e altri rovi di terreni incolti, incolti o strade.

Diversi tipi di trituratori

  • Il decespugliatore manuale: consente di accedere a zone che non possono essere trattate da macchine agricole.
  • Il trituratore giroscopico (trituratore ad asse verticale): per posate erbacee e semilegnose non dense. Ci sono trituratori giroscopici a catena e trituratori giroscopici a coltello e martello.
  • La trinciatrice ad asse orizzontale: uno strumento versatile per l’eliminazione di erbacce erbacee, semilegnose e legnose.
  • Il trituratore di esportazione: oltre alle capacità del trituratore ad asse orizzontale, recupera l’erba durante il suo percorso (tramoggia e soffiatore).
  • Il trituratore forestale o semi-forestale: dotato di pesanti martelli, è progettato per triturare rami e arbusti.

Analizza il tuo contesto e le tue esigenze

Come spiegato in precedenza, esistono diverse apparecchiature di frantumazione e ciascuna di queste apparecchiature ha anche le proprie versioni.

I trituratori giroscopici possono essere di diversa potenza e larghezza e possono essere montati posteriormente o anteriormente. L’investimento in questi materiali dipenderà dalle vostre esigenze.

Assicurarsi di utilizzare un trattore sufficientemente potente per tirare o spingere il trituratore scelto. Con un trattore da 70 CV, si può facilmente tirare un trituratore giroscopico largo 1,80 metri.

In breve, il trituratore giroscopico può essere utilizzato per:

  • Falciatura delle cascate,
  • Manutenzione della prateria,
  • Mantenimento delle interlinee (viticoltura e arboricoltura).

Il trituratore giroscopico può essere utilizzato per triturare stoppie, paglia e altri residui colturali, ma in questo caso si consiglia di utilizzare un trituratore ad asse orizzontale.

Attenzione: questo materiale richiede attrezzature di sicurezza per il suo utilizzo, abbigliamento adeguato e scarpe di sicurezza. L’attrezzatura deve essere in buone condizioni, tutti gli schermi protettivi, le catene sospese o le paraspruzzi devono essere in posizione. L’aggancio e lo sgancio devono essere eseguiti nel pieno rispetto delle istruzioni.

Parti e opzioni da considerare per un biotrituratore giroscopico

A seconda del modello, le macchine possono essere equipaggiate con 2, 3 o addirittura 5 rotori. Le larghezze di lavoro possono quindi variare da 1 metro a 1,80 metri.

Sono possibili diverse opzioni a seconda dei modelli:

  • Ruota posteriore o ruota libera (fortemente raccomandata),
  • Limitatore di attrito,
  • Griglia per i denti,
  • Rullo posteriore,
  • Paracatena,
  • Barra di spinta,
  • Piastra laterale rinforzata,
  • Schermatura del burrone,
  • Porta posteriore a prova di spruzzi d’acqua.

Le parti che possono aver bisogno di essere cambiate:

  • Bulloni e bulloni e assi diversi,
  • Parti della cintura,
  • Parti della trasmissione,
  • Parti idrauliche per alloggiamenti,
  • Parti di martello, coltello, peste.

Definire il vostro budget

Per definire il suo bilancio, occorre tener conto di tre elementi principali:

  • Valuta il tuo vecchio biotrituratore e aggiungi il budget al prezzo d’acquisto: esiste un mercato dell’usato piuttosto ampio e, come per un’automobile, alcuni produttori riprendono il trituratore se acquisti un nuovo modello da loro. Prima dell’acquisto, rivendete o fate ritirare la vostra proprietà.
  • Il prezzo dei pezzi di ricambio e della manutenzione: in particolare per gli accessori di sicurezza (catene, piastre, schermi) e rotori. La manutenzione deve essere controllata, se possibile da un professionista. Perché non la società che ti ha venduto la tua macchina?
  • Scegliere una strategia (più opzioni e vantaggi, più solida, meno costosa….): il contesto di lavoro deve essere predefinito prima dell’acquisto, non comprare senza saperlo e non esitate a chiedere informazioni e preventivi adeguati alla vostra situazione.